Tenute Sella

Filtri (0)

La Tenuta Sella sorge nel cuore dell’Alto Piemonte, dove, nel lontanissimo 1671, Comino Sella acquisisce la prima vigna nel comune di Lessona. La scelta ricade sul piccolo territorio che già allora mostrava la sua alta vocazione vinicola: pregiati rossi piemontesi ricchi della fertilità della terra emersa dal mare. Nel corso dei tre secoli successivi, le generazioni della famiglia hanno rinvigorito il filo dell’attività enologica con importanti investimenti dettati dalla selezione dei migliori terroir, talvolta aspri e selvaggi, ma ricchi di risorse preziose. I vigneti di Bramaterra, nel comune di Villa del Bosco, si aggiungono a quelli di Lessona: entrambe le scelte si sono rivelate vincenti, tanto che, negli anni Settanta, le Tenute Sella hanno avuto un ruolo attivo nel conseguimento delle DOC. Protagonista di queste terre è il Nebbiolo, uva che qui si esprime al meglio delle sue potenzialità; al suo fianco, crescono altre varietà tipiche del territorio biellese come la Vespolina, la Croatina e l’Erbaluce.


Al centro dello stile produttivo delle Tenuta Sella vi è un concetto forte e inamovibile, la classicità: ogni energia è spesa per esaltare la tradizione intesa come naturalezza, conoscenza e valore della terra.


Alcuni dei vini piemontesi Tenute Sella sono: Omaggio a Quintino Sella, etichetta Lessona DOC dedicata all’illustre personaggio di famiglia; Lessona e Bramaterra, autentiche espressioni delle rispettive DOC; Clementina, spumante rosé che porta il nome di un’importante protagonista dello sviluppo dell’azienda vinicola, Clementina Mosca. Altri nomi completano la pregiata collezione dei vini Tenute Sella, emblemi di un’enologia che si evolve nel tempo rimanendo fortemente ancorata alla ricca tradizione.